QUALCOSA IN CUI CREDERE

E se non hai niente in cui credere
Non avrai niente che puoi perdere
Sì, tranne te
Le mie certezze, andate in cenere
Non voglio il mondo che tu mi vuoi vendere

E’ questo il ritornello di una canzone di Marracash, noto rapper italiano .Dopo anni di stop senza far uscire album o canzoni, l’artista quest’anno ha pubblicato un album intitolato PERSONA nel quale esprime tutto se’ stesso. E in particolare mi ha colpito molto questa canzone . Una canzone che parla, che dice tutto. Ma a me, cosa ha voluto dire??“Se non hai niente in cui credere…”Ecco, ognuno di noi sin da piccolo si pone degli obiettivi, fa delle scelte in base ad un proprio criterio di giustizia stabilito seguendo i propri valori. Credere in qualcosa, darsi dei traguardi da raggiungere: lo trovo un passaggio fondamentale nella nostra vita. Vivere senza è alquanto impossibile. Sono proprio questi obiettivi che ci aiutano a crescere, a capire chi siamo, a dare un vero valore alla nostra esistenza. Non sempre è semplice, soprattutto quando cerchiamo dentro di noi cose di cui non sappiamo nulla. Se un giorno perdessimo tutto-“..le mie certezze andate in cenere..”- non avremmo nulla da perdere se non noi stessi- “..non hai niente da perdere, Si tranne te ..”- e per quel poco che io ne capisco della vita , credo che siamo la cosa più importante che esista .

Ma ho scelto questo pezzo di canzone proprio per l’ultimo frase che pronuncia :”Non voglio il mondo che mi vuoi vendere “ .No, non lo voglio affatto questo mondo che mi offrite. Un mondo PIATTO che si lascia governare dai soldi e non dalla meritocrazia e con una società che ha un solo grande obiettivo :apparire. Tutto ciò non è altro che il risultato di una perdita di valori progressiva avvenuta nel corso del tempo su tutta la società. E ciò lo si nota dalla mancanza di cura nei confronti di chi è accanto a noi. E’ più importante giudicare i vestiti di una persona , il loro costo, piuttosto che cercare di conoscere noi stessi e gli altri. Veniamo giudicati per ciò che abbiamo, non per ciò che siamo. Se solo ci soffermassimo un attimo a pensare alla gravità del nostro comportamento capiremmo tante cose . Eppure pensare , mettersi in discussione è troppo difficile richiede troppa fatica. Meglio lasciar stare . Forse è questo il meccanismo che scatta nella nostra testa. Concludo pensando ai spagnoli e alla loro grande impresa durata quasi 800 anni chiamata Reconquista. Con impegno e sacrificio riuscirono a scacciare i mori e a riprendersi la Spagna. E allora facciamola questa Re-conquista, scacciamo via le nostre cattive abitudini , il nostro egoismo, la nostra smania di apparire e ridoniamo i valori a questa società.

 

VALERIO GIOVANNI.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...